News incenteasy - nuova legge sabatini

La cumulabilità degli incentivi della Nuova Sabatini con altre misure di sostegno

Per poter cumulare gli incentivi di più misure di sostegno sugli stessi beni oggetto del programma di investimento, è necessario effettuare una serie di verifiche.

Tutte le misure di sostegno utilizzate devono consentire la cumulabilità degli incentivi concessi.

L’intensità complessiva ottenuta deve rispettare il limite massimo di cumulabilità di tutte le misure di sostegno utilizzate.

Nel caso della Nuova Sabatini, il punto 8 della Circolare 14036 del 15 febbraio 2017 e ss.mm.ii fissa i limiti massimi di cumulabiltà.

  • dall’articolo 17, comma 6, del Regolamento (UE) n. 651/2014, per le imprese operanti in settori diversi da agricoltura e pesca, ossia:
  • il 20 % dei costi ammissibili, nel caso delle micro e piccole imprese;
  • il 10 % dei costi ammissibili, nel caso delle medie imprese;
  • dall’articolo 14, comma 12, del Regolamento (UE) n. 702/2014, per le imprese operanti nel settore agricolo, ossia pari:
  • al 50% dei costi ammissibili, nelle regioni meno sviluppate
  • al 40% dei costi ammissibili, nelle altre regioni;
  • dall’articolo 95, paragrafo 1, del Regolamento (UE) n. 508/2014, per le imprese operanti nei settori della pesca e dell’acquacoltura, ossia pari al 50% dei costi ammissibili.

In caso di superamento del limite massimo di intensità previsto, in fase di istruttoria della domanda di agevolazione, il MISE provvederà a rideterminare l’incentivo della Nuova Sabatini, fino a che il cumulo non rientri entro i limiti massimi consentiti.

1) Esempio. Una media impresa del settore degli autotrasporti acquista un camion del costo di € 50.000, mediante un finanziamento bancario assistito dalla garanzia del Fondo centrale di garanzia MCC. L’ESL relativo alla garanzia concessa è pari al 4,60%, se l’impresa volesse accedere anche alle agevolazioni della Nuova Sabatini, si troverebbe a superare i limiti massimi previsti dal punto 8 della Circolare 14036 del 15 febbraio 2017. Infatti l’agevolazione concedibile con una Sabatini ordinaria, sarebbe pari ad € 3.858,68, con ESL di 7,55% e un ESL cumulabile di 2,45%. Cumulando l’ESL della Sabatini, con quello della garanzia MCC si arriverebbe al 12,15% sforando il limite massimo che per le medie imprese è del 10%. In questo caso il MISE, in corso di istruttoria, provvederà a ridurre l’agevolazione concedibile. L’agevolazione cosi ricalcolata sarà pari ad € 2.760,23 con un ESL di 5,40% e cumulo pari al 10% = 5,40%+4,60%.

2) Esempio. Una piccola impresa del settore della panificazione, acquista un nuovo forno del costo di € 50.000, siccome l’investimento sarà realizzato in una unità produttiva localizzata in Campania si decide di cumulare le agevolazioni della legge Sabatini, con quelle del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno. L’intensità di aiuto del credito di imposta è pari, per le piccole imprese, al 45% dell’investimento al netto Iva, quindi l’ESL corrispondente è superiore alla cumulabilità massima prevista dalla legge Sabatini. Per rendere cumulabili le due misure è necessario che il credito di imposta non venga applicato a tutto l’investimento agevolato dalla Sabatini, ma solo ad una frazione di esso. La Sabatini ha una intensità in termini di ESL del 7,55% la quota libera è pari ad un ESL del 12,45%. Per calcolare l’importo dell’investimento netto da agevolare mediante credito di imposta, si procede nel modo seguente. Calcoliamo l’agevolazione massima cumulabile.

€ 50.000 * 0,1250 = € 6.225

L’investimento massimo agevolabile mediante credito di imposta cumulabile con la legge Sabatini sarà paria a:

€ 6.225/0,45 = € 13.883,33

L’investimento netto da indicare sul modulo dell’Agenzia entrate sarà pari ad € 13.883,33 con un credito di imposta pari ad € 6.225,00 il modulo di domanda per l’accesso alla legge Sabatini andrà compilato nel modo seguente

Tipologia bene agevolatoImporto del relativo investimentoLegge/Strumento/ /InterventoData e numero decreto di concessioneImporto concessoESL relativo
Forno€ 50.000,00Credito di imposta12/11/20€ 6.225,0012,45%
%
%
%
%

 


    Contattaci per maggiori informazioni

    Nota: tutti i campi sono obbligatori

    incenteasy persona

    Vuoi saperne di più?


    Domande Frequenti
    incenteasy persona